CORSO FORMATIVO DI SCRITTURA CINEMATOGRAFICA (200 ore)

banner_orizz_scrittura_2016_17


Road To Pictures Film con il contributo della

logo_regione_low

presenta

CORSO FORMATIVO DI SCRITTURA CINEMATOGRAFICA 2016/2017

1. INTRODUZIONE

Il_CORSO DI FORMATIVO SCRITTURA CINEMATOGRAFICA, organizzato dall’associazione culturale Road To Pictures Film, all’interno del percorso formativo Road To Pictures Lab, con il contributo dell’Assessorato Cultura e Politiche Giovanili della REGIONE LAZIO, è indirizzato a tutti coloro che vogliono conoscere le arti e le tecniche della scrittura per immagini. Lo studio e la conoscenza della figura dello sceneggiatore e di tutti gli elementi della realizzazione di un film sono fondamentali per compiere i primi passi in questa professione.

2. LA ROAD TO PICTURES FILM

L’associazione culturale ROAD TO PICTURES FILM nasce a Roma, nel settembre del 2011. L’intento dei fondatori è di creare un polo formativo e professionale in materia cinematografica. A tale proposito l’associazione attiva da subito il percorso LAB, organizzando Workshop di alto livello professionale collaborando con importanti professionisti del mondo del cinema, come Francesco Munzi (Regista – Anime Nere, Saimir, etc.), Marco Spoletini (Montatore – Gomorra, Le Meraviglie, etc.), Maurizio Calvesi (Direttore della Fotografia – Prendimi l’anima, Mine Vaganti, etc.), Heidrun Schleef (Sceneggiatrice – La stanza del figlio, Il Caimano, etc.), e molti altri. Nello stesso tempo si occupa di produzione esecutiva e organizzazione di lavori audiovisivi di giovani autori, ottenendo ottimi risultati e dimostrando interessanti capacità gestionali e di leadership.

3. IL CORSO

Il corso formativo di scrittura cinematografica si sviluppa in 200 ore. Gli allievi presenteranno varie idee di storia, che saranno valutate e sviluppate insieme ai docenti e ai coordinatori del corso, fino alla stesura di soggetti cinematografici di lungometraggio. Oltre alla stesura dei soggetti, gli allievi del corso si confronteranno con le tecniche di scrittura di un cortometraggio e di un documentario, oltre ad affrontare varie prove pratiche di scrittura.

4. OBIETTIVO DEL CORSO

L’obiettivo del corso è di trasmettere le conoscenze necessarie per affrontare al meglio un percorso di carriera nell’ambito della sceneggiatura cinematografica. Durante lo svolgimento delle lezioni, ogni allievo, attraverso un costante tutoraggio e con i preziosi interventi da parte dei docenti del corso, acquisirà degli strumenti utili per potenziare e affinare le proprie peculiarità artistiche nell’ambito della scrittura cinematografica.

5. PROGRAMMA DI STUDIO

La conoscenza di uno strumento tecnico come la sceneggiatura è alla base di ogni grande film. Durante le lezioni si affronteranno i seguenti argomenti: nascita dell’idea, il soggetto, la scaletta, il trattamento, la struttura in tre atti, il conflitto, il viaggio dell’eroe, la forma della sceneggiatura, descrizioni e dialoghi. Inoltre, gli allievi, alterneranno alla scrittura del proprio lungometraggio, esercitazioni pratiche singole e di gruppo.

6. I DOCENTI

Filippo Gravino | SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA

Diplomato in sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha collaborato alla scrittura di film dei migliori registi della sua generazione, tra i quali Claudio Giovannesi, Claudio Cupellini, Edoardo De Angelis, e tanti altri. Assieme a Guido Iuculano e Claudio Cupellini ottiene un grande successo di pubblico e critica per il film Una vita tranquilla, interpretato magistralmente da Tony Servillo, che viene presentato al Festival Internazionale del Film di Roma nel 2010. Per lo stesso film ottiene una nomination come Miglior Soggetto ai Nastri d’argento. In seguito riceve grande attenzione con la sceneggiatura dell’opera seconda di Claudio Giovannesi, Alì ha gli occhi azzurri, subito dopo con la sceneggiatura di alcune puntate della prima stagione di Gomorra La Serie, prodotto divenuto in pochissimo tempo di culto da parte di un vastissimo pubblico, e non per ultimo con il secondo film di Edoardo De Angelis, Perez. Negli ultimi anni conferma la sua collaborazione con Claudio Cupellini, con il quale firma l’ultima opera del regista, Alaska, e scrive Fiore, di Claudio Giovannesi, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del 69° Festival di Cannes.

Cosimo Calamini | SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA

Laureato in Lettere a Firenze e diplomato in sceneggiatura presso il Centro Sperimentale di Cinematografia. Lavora a Roma come sceneggiatore di cinema e fiction (L’Universale, Mar Nero, I Delitti del Barlume) e di film – documentario (Tra due Terre, La Malombra, L’Isola Analogica, Non Tacere, Scorie in Libertà). È autore anche di documentari storici per Rai Storia, History Channel e RAI3. Con Garzanti ha pubblicato i romanzi: Poco più di niente (2008), vincitore del premio Feudo di Maida per la narrativa, Le Querce non fanno limoni (2010), finalista al premio Chianti e Il Mare lontano da noi.

All’interno del percorso formativo gli allievi frequenteranno delle Masterclass di alta caratura con:

Nicola Guaglianone | SCENEGGIATORE

Sceneggiatore di cinema e televisione. Ha lavorato per numerose case di produzione, tra cui Cattleya, Magnolia, Palomar, Publispei, ecc. Ha firmato il soggetto e la sceneggiatura di cortometraggi come Basette e Tiger Boy, entrambi diretti dal regista Gabriele Mainetti. Tiger Boy, vincitore del Nastro d’argento 2013, è stato inoltre selezionato tra i dieci finalisti per la nomination all’Oscar – categoria “live action short” – all’86esima edizione degli Academy Awards. Nel 2014, ha scritto il soggetto e la sceneggiatura del lungometraggio Lo Chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, prodotto da Goon Films e Rai Cinema. Il film ha riscosso un enorme successo aggiudicandosi ben sei Premi David di Donatello. Ha firmato anche il soggetto e la sceneggiatura del film Indivisibili di Edoardo De Angelis, pellicola che ha incantato la 73° Mostra Internazionale d’Arte cinematografica di Venezia.

Stefano Sardo | SCENEGGIATORE

Laureato in Lettere a Torino nel 1996. La sua prima sceneggiatura importante, firmata insieme ad Alessandro Fabbri e Ludovica Rampoldi, riceve la menzione speciale al Premio Solinas – Storie per il Cinema nel 2007 e due anni dopo esce in sala col titolo La doppia ora per la regia di Giuseppe Capotondi; il film è stato premiato alla 66ª Mostra del Cinema di Venezia con la Coppa Volpi, a Ksenia Rappoport, e ottiene la nomination come miglior esordio agli EFA 2010. Firma il soggetto e la sceneggiatura de Il ragazzo invisibile, film del Premio Oscar Gabriele Salvatores, nonché di The Double Hour, remake statunitense de La doppia ora per Fox Searchlight. Sempre con Fabbri e Rampoldi ha creato la nuova serie Sky, 1992, firmando soggetto di serie e sceneggiature di tutte le puntate. Ha lavorato poi alla prima e seconda stagione di In Treatment (Wildside-SKY). Ha pubblicato anche due romanzi: L’America delle Kessler (ed. Arcana, 2002) e Il ragazzo invisibile (sempre con Fabbri e Rampoldi, a sei mani) e un fumetto Marvel/Panini sugli stessi personaggi.

Emanuele Scaringi | STORY EDITOR

Lavora dal 2001 come responsabile dello sviluppo progetti della casa di produzione Fandango. Ha collaborato alla sceneggiatura del film Diaz – Don’t Clean Up This Blood e partecipa alla scrittura dell’opera prima di Michele Alahique, Senza nessuna pietà, prodotto da Lungta Film e Rai Cinema, che partecipa nella sezione Orizzonti alla 71° Mostra Internazionale d’Arte cinematografica di Venezia.

7. DURATA E COSTI DEL CORSO

Il corso formativo di regia cinematografica si svolge a Roma, ed è strutturato in n.13 settimane, per una durata totale di 200 ore.

Le lezioni inizieranno nel mese di dicembre e si terranno il martedì e il mercoledì, dalle ore 9.00 alle 18.00. Il programma sarà svolto con totale regolarità, anche nell’eventualità che il calendario subisca modifiche durante il normale svolgimento del corso.

Il costo, grazie al contributo dell’Assessorato Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio è di soli 600,00 euro per allievo.

Il corso è a numero chiuso. La classe sarà composta da un numero massimo di 15 allievi.

8. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E ISCRIZIONE

Per iscriversi e conoscere le modalità di pagamento è necessario contattare la Road To Pictures Film e sottoscrivere la propria volontà di partecipazione, inviando all’indirizzo e-mail roadtopicturesfilm@gmail.com un proprio curriculum vitae, comprensivo di contatti telefonici, per poi essere contattati dallo staff dell’associazione e ricevere la scheda di iscrizione.

La quota versata attiva l’iscrizione dell’allievo al corso (quota che sarà restituita all’allievo solo nel caso in cui il corso venga annullato o rimandato). Il mancato saldo dell’intera somma indicata al punto 7, comporta l’esclusione dell’allievo dal corso.

La scadenza per le iscrizioni è prevista per il 21 novembre 2016.

9. CONTATTI

Road To Pictures Film

Sede Legale: Viale Ammiraglio Del Bono, 52/54 – 00122 – Roma

Sede Operativa: Via Antonio Cotogni, 16 – 00128 – Roma

06 87568762 | +39 3483827284

www.roadtopicturesfilm.it
roadtopicturesfilm@gmail.com
facebook: Road To Pictures Lab